testata per la stampa della pagina
Home > Comune   Ufficio Stampa   2015   Maggio   URP - avviso su IMU e TASI
condividi

PAGAMENTO IMU e TASI anno 2015

IMU ACCONTO 16 Giugno 2015 - SALDO 16 Dicembre 2015.

TASI ACCONTO 16 Giugno 2015 - SALDO 16 Dicembre 2015.

 

Per la quota di acconto relativa all’anno 2015 il pagamento dell'IMU e della TASI deve essere effettuato secondo le stesse aliquote e detrazioni del precedente anno 2014.

Pertanto, se negli anni 2014 e 2015 non sono intervenuti fattori che influiscono sull'ammontare di tali imposte, l'imposizione è uguale a quello dell'anno 2014.

Prima di effettuare il pagamento è opportuno verificare l'esattezza del conteggio effettuato nel 2014 onde evitare il ripetersi di eventuali errori anche nell'acconto 2015.

Se sono intervenute variazioni o se è necessario effettuare un nuovo conteggio a causa di errori di calcolo nel versamento anno 2014, è possibile utilizzare il programma di calcolo IMU e TASI e di stampa del modello F24 disponibili sul sito cliccando sull'immagine in fondo alla pagina.

Si ricorda che IMU e TASI sono tributi in autoliquidazione e quindi i contribuenti devono effettuare il conteggio in autoliquidazione e compilare i modelli F24.

Si ricorda inoltre a tutti gli utenti che hanno immobili dati in uso gratuito che risulti formalizzato da regolare contratto di comodato d'uso e debitamente registrato, che a decorrere dal 1.01.2015 si considera direttamente adibita ad abitazione principale l’unità immobiliare di categoria A, con esclusione di quelli di categoria A1, A8, A9 e A10, concessa in comodato, a parenti entro il primo grado che la utilizzano come abitazione principale. L'agevolazione opera limitatamente alla quota di rendita risultante in catasto non eccedente il valore di euro 500. In caso di più unità immobiliari, concesse in comodato dal medesimo soggetto passivo, la predetta agevolazione può essere applicata ad una sola unità immobiliare. Le istanze già presentate ai fini dell’ottenimento dell’agevolazione di cui al comma 1, saranno ritenute valide nei limiti di quanto disposto nel presente comma. Nel caso di più unità immobiliari , l’assimilazione sarà effettuata secondo indicazione del soggetto passivo, in caso contrario si procederà d’ufficio sul fabbricato con la rendita maggiore, (Art.15 - Agevolazioni, Regolamento IUC).

Le novità su IMU anno 2015 sono consultabili nell'informativa sotto indicata che riporta le spiegazioni più importanti e le aliquote e detrazioni per l'anno 2015.


 
 

Per tutte le altre informazioni e per effettuare i conteggi, cliccare sull'immagine sottostante