testata per la stampa della pagina
Home > Comune   Ufficio Stampa   2020   Aprile   I Sindaci chiedono l’attivazione di una RSA pubblica per gli anziani Covid positivi
condividi

Emergenza Covid-19

I Sindaci chiedono l’attivazione di una RSA pubblica per gli anziani Covid positivi

 

I Sindaci dei Comuni di Albano Laziale, Ariccia, Castel Gandolfo, Lanuvio e Nemi, del Distretto Socio-Sanitario 6.2, hanno inoltrato alla Direzione Generale dell’ASL Roma 6 la richiesta di attivare una Residenza Sanitaria Assistenziale pubblica sul territorio, in grado di accogliere anziani Covid-19 positivi.
«I dati degli ultimi giorni ci segnalano il forte aumento di nuovi casi positivi tra gli ospiti di queste strutture, generando un concreto allarme sulla loro oggettiva inadeguatezza a gestire l’emergenza da Covid-19 ed i casi di contagio» si legge nella missiva.
Tale nuova apertura, pur non avendo caratteristiche di un vero e proprio ospedale, garantirebbe un livello di sicurezza più elevato a tutta la popolazione di anziani fragili ed arricchirebbe ulteriormente il sistema pubblico di tutela della salute sul territorio.
«Ringraziamo per aver accolto la nostra precedente proposta, potenziando in tempi molto rapidi l’Area Covid presso l’Ospedale dei Castelli e garantendo così tutti i setting assistenziali ospedalieri – concludono gli amministratori - L'attivazione di una RSA dedicata ad anziani Covid positivi, completerebbe la rete di servizi pubblici sul nostro territorio, necessaria ad arginare gli esiti molto preoccupanti della pandemia in corso».

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO