Lanuvio

 
Stemma Comune di Lanuvio

Lanuvio è uno dei più antichi Castelli Romani che tutt’oggi conserva numerosi ritrovamenti archeologici, i più remoti risalgono al IX secolo a.C.


Dopo essere stato territorio dei romani e, in seguito, dei Papi, Lanuvio riprese vita grazie all’opera dei monaci Benedettini e venne chiamata Civita Lavinia fino al 1914. A partire dal XVI secolo passò nelle mani di diverse famiglie nobili che controllavano l’area degli odierni Castelli Romani, prima i Savelli, poi i Colonna, gli Orsini, i Cesarini e, infine, degli Sforza-Cesarini.
Durante la seconda guerra mondiale, il paese venne completamente distrutto e rinacque grazie ai numerosi sforzi della popolazione locale.

Oggi Lanuvio è famoso anche per le meravigliose manifestazioni che organizza, come la Festa della Musica e Castelli in Africa.

 
 
COSA VISITARE
Immagine

1. Rovine del Tempio di Giunone;
2. Centro storico con le medievali torri militari;
3. Fontana degli Scogli, opera dell’architetto Carlo Fontana;
4. Resti del Ponte Loreto;
5. Museo Civico Lanuvino, percorso archeologico suddiviso in tre
sezioni: preromana e romana, epigrafica e medioevale. Piazza della Maddalena n.16
Orari di apertura invernale:
lunedì e martedì 10.00 - 13.00; da mercoledì a domenica 10.00 - 13.00, 15.00 - 18.00
Orari di apertura estivo:
lunedì e martedì 10.00 - 13.00; da mercoledì a domenica 10.00 - 13.00, 16.00 - 19.00

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito comunale, nella sezione turismo:

 
Icona linkComune di Lanuvio.
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito