1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
testata per la stampa della pagina
Home > URP Informa   2022   Maggio   Stratificazioni - Mostra personale
Contenuto della pagina

Stratificazioni

Mostra personale

14 Maggio – 12 Giugno 2022
inaugurazione Sabato 14 Maggio 2022, ore 17.00 - Museo Civico Mario Antonacci
Albano Laziale (Rm)

Nella giornata inaugurale sarà predisposta una visita guidata per tutti i visitatori, nel rispetto delle norme vigenti in materia di sicurezza e distanziamento sociale.

Il Museo Civico Mario Antonacci di Albano Laziale presenta la mostra “Stratificazioni” dell’artista Gianfranco Gobbini.

L’inaugurazione è sabato 14 Maggio e comprende circa trenta dipinti esposti all’ interno del museo, creando un dialogo con le opere esistenti alternando i dipinti astratti con la tradizione figurativa classica, ma anche mettendosi in relazione con i reperti preistorici presenti nel museo.

Curata dal critico d’arte Andrea Baffoni che da tempo segue il lavoro di Gobbini in Italia e all’ estero, l’esposizione genera uno stimolante dialogo tra il colore vitale dell’artista e i reperti d’epoca romana o i mosaici e manufatti paleocristiani.

Un continuum ricco di sorprese capace di abbattere i confini del tempo in virtù dello spirito creativo.

Un viaggio senza barriere fino all’ immersione nel mistero dell’Invisibile, anche grazie al collegamento del museo con la storia dei ritrovamenti nel vicino Lago Albano.

Gobbini non è nuovo al rapporto con la storia, anche per questo il Museo ha optato per la sua opera, avendo già esposto con successo nel 2019 nel prestigioso museo Casa Natale di Giotto a Vicchio nel Mugello, nel 2020 Nel Museo della cattedrale di Chiusi e sempre nella cittadina toscana nel Museo nazionale Etrusco.

Ma in questo caso le opere esposte presentano un percorso eclettico e suggestivo del tutto nuovo e originale anche per lui poiché selezionate e vagliate da una rigorosa riflessione sulla capacità di dialogare con l’antico: “talvolta stridente, altre straordinariamente affine”, sottolinea il curatore, “quando l’arte contemporanea incontra la sua origine storica è sempre una forte emozione poiché ci consente di viaggiare nel tempo, alimentando in noi la voglia di comprendere il mistero della creatività, le cui barriere appaiono annullarsi in una straordinaria forza di rinascita”. 

Info e contatti:
www.museicivicialbano.it

Locandina Stratificazioni - Mostra personale