testata per la stampa della pagina
Home > Comune   Speciale Referendum 2020
condividi

Emergenza Coronavirus rinvio del Referendum a data da destinarsi

"Il governo ha ritenuto opportuno rivedere la decisione circa la data del referendum che era stata fissata prima dell'emergenza sanitaria, allo scopo di assicurare a tutti i soggetti politici una campagna elettorale efficace e ai cittadini un'informazione adeguata".
La nuova data sarà decisa entro il 23 marzo.


Referendum costituzionale del 29 marzo 2020, consulta anche le informazioni generali sull'esercizio di voto.

Descrizione

Il 29 marzo 2020 i cittadini italiani vengono chiamati a votare per il referendum costituzionale, di cui riportiamo testualmente il quesito:

"Approvate il testo della legge costituzionale concernente "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari", approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana - serie generale - n. 240 del 12 ottobre 2019?".
Chi può votare

Sono ammessi al voto tutti i cittadini iscritti nelle liste elettorali che abbiano già compiuto il diciottesimo anno d'età nel giorno della consultazione; sono esclusi dalla votazione i cittadini comunitari anche se iscritti nelle liste elettorali aggiunte per le elezioni comunali ed europee.

Voto domiciliare per elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l'allontanamento dall'abitazione. Per richiedere detto trattamento gli elettori interessati devono ENTRO IL 9 MARZO 2020 rendere una dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione dove dimorano.



 

Gli elettori italiani residenti all'estero possono votare per corrispondenza o presentare opzione di voto in Italia entro l'8 febbraio 2020 (decimo giorno successivo alla pubblicazione del decreto di indizione), con comunicazione scritta all’Ambasciata o Consolato competente per territorio (art. 4 L. 459/2001).


Gli elettori italiani residenti in Italia ma temporaneamente all’estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche, per un periodo di almeno 3 mesi, ed i loro famigliari conviventi possono votare per corrispondenza presentando domanda in carta libera. Alla domanda deve essere allegata copia del documento di riconoscimento. La richiesta deve essere inviata al Comune di iscrizione elettorale entro il 26 febbraio 2020 (trentaduesimo giorno antecedente la data di voto) - art. 4 bis L. 459/2001.
La domanda deve essere presentata ai seguenti indirizzi: indirizzo PEC  protocollo@cert.comune.albanolaziale.rm.it oppure elettorale@comune.albanolaziale.rm.it .
Elenco dei Paesi in cui non è possibile votare per corrispondenza ai sensi dell’articolo 20, comma 1-bis della legge n. 459/2001 (salvo per gli elettori di cui ai commi 5 e 6 dell’articolo 4-bis della stessa legge):
Bhutan, Burkina Faso, Ciad, Costa d’Avorio, Cuba, Indonesia, Iraq,Liberia, Libia,Niger,Repubblica Centrafricana, Repubblica del Sud Sudan,  Repubblica Popolare Democratica di Corea, Sierra Leone, Siria, Somalia,Timor Orientale, Ucraina,Yemen, Zimbabwe.

 





LINK UTILI


 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO