testata per la stampa della pagina
Home > Comune   Giunta   Amministratori cessati dalla carica di Giunta
condividi

Amministratori cessati dalla carica di Giunta

Art. 14, c.1, lett. f), d.lgs. n. 33/2013 -  Art. 2,  4 c.1 punto 3 l.n. 441/1981 - Art. 4, l.n 441/1982

Amministratori cessati dalla carica di Giunta Settembre 2020


Amministratori cessati dalla carica di Giunta Maggio 2015

 

Assessore Sannibale Maurizio


Assessore Carlo Colantonio


Assessore Maria Gregoria Dimaglie


Assessore Giacomo Mammarella


Assessore FauziCassabgi


Assessore GiuseppeRossi


Assessore Giuseppe De Luca


 
 

Cessati dall'incarico:
- Art. 14, c.1, lett. f), d.lgs. n. 33/2013 e Art. 2,  4 c.1 punto 2 l.n. 441/1982
 1) Copie delle dichiarazioni dei redditi riferiti al periodo dell'incarico.
 2) Copia della dichiarazione dei redditi successiva al termine dell'incarico o carica, entro un mese dalla scadenza del termine di legge per la presentazione della dichiarazione [Per il soggetto, il coniuge non separato e i parenti entro il secondo grado ove gli stessi vi consentano (NB: dando eventualmente evidenza del mancato consenso)] (NB: è necessario limitare, con appositi accorgimenti a cura dell'interessato o dell'amministrazione, la pubblicazione dei dati sensibili).
- Art. 14, c.1, lett. f), d.lgs. n. 33/2013 e Art. 2,  4 c.1 punto 3 l.n. 441/1982
3) Dichiarazione concernente le spese sostitutive e le obbligazioni assunte per la propaganda elettorale ovvero attestazione di essersi avvalsi esclusivamente di materiali e mezzi propagandistici predisposti  messi a disposizione dal partito o dalla promozione politica della cui lista
ha fatto parte con riferimento al periodo dell'incarico (con allegate copie delle dichiarazioni relative a finanziamenti e contributi per un importo che nell'anno superi i 5000 euro). 
- Art. 14, c.1, lett. f), d.lgs. n. 33/2013 e Art. 4, l.n 441/1982
4) Dichiarazione concernente le variazioni della situazione patrimoniale intervenute dopo l'ultima attestazione [per il soggetto, il coniuge non separato e i parenti entro il secondo grado, ove gli stessi vi consentano (NB: dando eventualmente evidenza al mancato consenso)].


Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO